Il Bollettino Mais n. 10 del Condifesa Lombardia Nord Est segnala che le osservazioni svolte in campo nell’arco di questa settimana hanno rilevato la presenza dei primissimi adulti appena emersi. A partire dalla settimana 24-30 giugno i tecnici del Condifesa consigliano di posizionare in campo le trappole cromotropiche per il monitoraggio degli adulti. Nel terreno sono attualmente presenti principalmente larve di dimensioni piuttosto elevate (III età), pre-pupe e pupe.
In alcuni campi è stato osservato un danno significativo alle radici causato dall’azione trofica delle larve.
La pressione dell’insetto sembra molto variabile: in terreni più pesanti che sono stati caratterizzati da parziale eccesso idrico nel mese di maggio e sono attualmente molto asciutti e compatti, le larve non sono sopravvissute in maniera significativa e non si osservano danni a carico delle radici. In altre situazioni invece, le condizioni sono stati maggiormente favorevoli e il numero di larve presenti è importante.

In tali situazioni, in seguito alle irrigazioni a scorrimento, sarà possibile osservare l’allettamento delle piante più colpite. I tecnici del Condifesa ricordano inoltre che l’apporto idrico è fondamentale in questa fase per permettere alla pianta di rigenerare le radici e compensare parte del danno subito.